venerdì 29 aprile 2011

YouTube protetto!

Le norme di YouTube descrivono i contenuti ammessi e non ammessi però potrebbe succedere che ...
per questa ragione si può decidere di filtrare

Attivando la Modalità di protezione, i video con contenuti per adulti o soggetti a limiti di età non verranno visualizzati nella ricerca video, nei video correlati e nelle playlist. Anche se nessun filtro è preciso al 100%, usiamo le segnalazioni della community e il rilevamento di immagini pornografiche per individuare e nascondere i contenuti non appropriati. Questa modalità è inoltre studiata per nascondere i commenti discutibili. La Modalità di protezione su YouTube non rimuove i contenuti dal sito, ma li mantiene nascosti per gli utenti che scelgono di attivare tale modalità.

Fai clic sul link in fondo a ogni pagina video per selezionare la Modalità di protezione e bloccarla per il tuo browser con la tua password YouTube.

mercoledì 27 aprile 2011

Cercare con Google in sicurezza usando SafeSearch

SafeSearch (Google) serve per filtrare siti che includono contenuti espliciti di natura sessuale e per rimuoverli dai risultati di ricerca. Anche se nessun filtro è preciso al 100%, SafeSearch consente di evitare i contenuti che preferisci non visualizzare per te o altri (i figli).

Inizialmente SafeSearch è ad un livello medio. Per cambiare l'impostazione nell'angolo superiore destro della home page di Google (www.google.it) in Impostazioni di ricerca troverai la relativa sezione

Software per proteggere la privacy

C'è un settore emergente di nuovi software per la sicurezza (inclusa la privacy) nei social network non solo propria ma soprattutto dei propri figli.
SocialGuard (di ZoneAlarm) è stato pensato e sviluppato per i genitori che vogliono proteggere i figli dai pericoli in cui si può incorrere su Facebook.

SocialGuard è in grado di monitorare gli account Facebook dei bambini verso una serie di minacce, tra cui:
Cyberbullismo – Identifica contenuti minacciosi o inappropriati inviati all’account di Facebook attraverso messaggi privati, aggiornamenti dello status o post in bacheca, segnalando ai genitori quando il bambino può essere esposto a contenuti illeciti come violenza, sesso, droga e suicidio.
Age Fraud – Rileva false indicazioni di età attraverso la ricerca avanzata e la scansione, assicurando che i bambini non diventino amici di adulti – che si fanno passare per bambini o ragazzi – al di fuori del loro entourage.
Richieste di amicizia – Calcola il grado di separazione sociale, individuando e allertando i genitori rispetto a eventuali estranei al di fuori della rete di conoscenze del bambino.
Hacked Account – Monitoraggio accurato di qualsiasi segnale che indichi che l’account Facebook di un ragazzo è stato violato, segnalando aggiornamenti dello status non autorizzati, modifiche al profilo sospette o altri contenuti espliciti sull’account dell’utente.
Sicurezza dei link – Segnala di link pericolosi o offensivi inviati in messaggi privati o negli aggiornamenti di stato e post in bacheca, per prevenire attacchi malware e accesso a contenuti inappropriati.